Hosting gratuito e dominio gratis offerti da HostingGratis.it

Mauro Tomasi alla Maratona di Milano 14° SuisseGas 06/04/2014 - Mauro Tomasi

www.maurotomasi.it
www.maurotomasi.it
Vai ai contenuti

Menu principale:

Mauro Tomasi alla Maratona di Milano 14° SuisseGas 06/04/2014

Le Mie Imprese


Il  6 aprile ho partecipato alla Maratona di Milano 14° SuisseGas, percorrendo i 42.195 metri finendola in 5:56:37, quindi anche questo obiettivo è stato raggiunto, e sono stato sotto le  6 ore massime per finirla, quindi nessuna agevolazione e nessun intralcio per l’organizzazione…voglio però fare una prelazione sulla Maratona.

La sconsiglio altamente ai diversamente abili, qui non esiste nessuna agevolazione, fanno pagare uguale dei podisti, il ritiro pacco gara e pettorale si deve ritiralo al sabato….fortunatamente ho trovato dei mie amici che hanno ritirato loro per me, altrimenti avrei dovuto partire al sabato…quindi ancora altre spese….e nessun aiuto nemmeno sui trasporti…nessun bus navetta nemmeno per i podisti, io ho pagato l’iscrizione 60 euro ma solo perché avevo inviato una email al 18 gennaio, che non mi hanno risposto, e quando ho telefonato per i dettagli e i documenti che dovevo inviare per iscrivermi…ormai era marzo e mi avevano chiesto 70 euro….poi ridotti a 60!! La Maratona a mi interessava per Milano come città e infatti sono stato contento di aver partecipato, la città mi è piaciuta, “Milano è sempre Milano” e girarlo in carrozzina è un’esperienza unica anche se è molto dura per tre km vicino al Duomo, ma ne è valsa la pena, ed anche i Milanesi in genere mi hanno accolto bene tifando anche per me!!, ma non posso dire bene dell’organizzazione, la partenza era a Rho vicino alla fiera e l’arrivo a Milano circa 16 km di distanza, fin qui niente di strano se non fosse che arrivato all’arrivo uno si penserebbe che essendo l’unico Disabile iscritto e voglio precisare in regola, eravamo in 2 e l’altro non era iscritto a nessuna Società, ed era anche senza caso obbligatorio per handbike ….quindi non avrebbe nemmeno potuto partecipare, io tesserato con Società Sportiva per Disabili riconosciuta FCI…quindi con obbligo di casco e tutto il resto in regola  all’arrivo dopo aver fatto foto e medaglia….chiedo se almeno essendo una Maratona Solidale perché si sono vantati di aver più di 2000 staffette e delle quali tantissime solidali, avessero pensato ad un furgone o un’auto per trasportarmi fino a Rho, io non occupo molto spazio essendo che careggio con la mia carrozzina normale….la risposta è stata no!! se avrebbero voluto lo avrebbero trovato….in altre Maratone tipo Roma, Firenze, Treviso, Barcellona ed anche a Padova questo è una cosa normale…quindi mi hanno risposto prendi la Metro o Taxi, come fosse facile andare in metropolitana in carrozzina!! E poi trovare anche le fermate adibite…poi io non conoscendo Milano trovarle sarebbe stato un altro problema…non sapevano nemmeno loro dirmi quali…allora ho scelto per forza la seconda opzione il taxi…Nicola ha fermato un taxi il quale ci ha portati a Rho…35 euro e poi al parcheggio altri 16 euro per uscire!!! Grandissima solidarietà!! 60+35+16 euro…se uno ha visto la Gazzetta dello Sport del lunedì 7 c'erano più di cinque pagine che parlavano della Maratona della  “solidarietà” esempi di persone….elogi vari alle staffette solidali, elogi a tanti partecipanti famosi che hanno partecipato per solidarietà, e via dicendo… ma su di me nessuna parola e neanche sul sito….non pretendevo molto ma visto che ho fatto tutta una Maratona con un braccio e nei tempi giusti pensavo che avrebbero apprezzato il mio gesto solidale, di certo non ho gareggiato per un podio……scrivendo almeno una riga. Quindi il domani ho scritto una email di delusione…e mi hanno risposto: che potevo anche non partecipare!!! Alla faccia della Maratona Solidale!!.

Un’altra cosa importante io mi sono iscritto come Disabile ma avrei potuto iscrivermi anche con i podisti “normali”, io sono tesserato Master con una Società Sportiva e sono tesserato FIDAL…in tante competizioni sportive io mi iscrivo con questa, ma in questo caso avendo capito cosa andavo incontro ho preferito la Disabile, altrimenti avrei dovuto dare altre motivazioni e i perché….


Tessera Sportiva Società Disabili                                                                           Tessera Sportiva Normali Fidal

                                              

Ora vi racconto i dettagli della Maratona:
Seglia alle 2:30 il tempo già a quell’ora era buono, il cielo era completamente sereno, anche a Milano abbiamo trovato bel tempo, una giornata molto soleggiante con medie sopra i 22 gradi, forse anche troppo per la stagione, infatti 150 persone sono state assistite per malori vari, penso che il caldo sia stata la principale causa.
Dunque verso le 4:00 è passato a prendermi Nicola Prandi, il quale mi ha portato in auto a Milano, accompagnato in bici durante la Maratona, filmato, fotografato, e naturalmente riportato a Riva, Nicola oltre ad essere un mio grande amico, se può lui mi accompagna sempre, e lo ringrazio per tutto quello che fa per me!!. Siamo arrivati a Rho in uno dei parcheggi Fiera verso le 7:30 perché per via di un’incidente a Brescia ci hanno fatto uscire dall’autostrada e percorrere più di 40 km di strade secondarie, per poi ritornare in autostrada, è per quello che io preferisco sempre partire un’ora prima…gli inconvenienti posso sempre capitare!….comunque siamo arrivati bene….volevamo arrivare un po’ prima perché mi attendevano vicino alla partenza i miei amici con il pettorale e pacco gara….alle 8:00 avevamo già tutto apposto, la partenza questa volta e vorrei precisare altra nota di demerito per l’organizzazione, per noi Diversamente Abili non è stata per primi di solito noi partiamo 10 /15 minuti prima, sono partiti prima i podisti verso le 9:20 circa 4000 persone, noi siamo partiti circa 30 minuti dopo, 5 minuti prima delle staffette circa 9500 persone, e non nel mio caso ma se ci fossero stati altri Handbike, come in tante altre Maratone tipo: Carpi, Treviso, Padova e Roma (a Roma erano in 104 + io 105) avrei voluto vedere come avrebbero gestito la gara!!! Un handbike a fare una Maratona di 42 km ci impiega meno di un’ora e mezzo, quindi sicuramente i podisti sarebbero stati a rischio falciamento!!!

  


Dunque partiamo a raccontare la mia “IMPRESA”

I primi 15 km sono stati abbastanza scorrevoli, abbastanza pianeggianti con asfalto, quasi senza vento, ma dal 15 km in poi ho trovato più strade leggermente in salita, ma il problema è che si era alzato anche il vento a momenti anche abbastanza forte, e sfavorevole, e li ho dovuto forzare molto per tenere le medie sopra i 7 7/5 km, questo fino al 29 km, poi sono entrato in centro, li si è girato attorno al Duomo la pavimentazione cambia in san pietrini e piastre fino al km 32....e quei 3 km percorrerli con una carrozzina monoguida non sono stati per niente facili e veloci, lì la media è calata...anche perché oltre i san pietrini e le piastre




ci sono anche molti passaggi di rotaie dei tram



dal 33 in poi è ritornato l'asfalto, strade leggermente in salita con il solito vento...fino al finale dei 42…comunque anche in questa sono  stato un FINISC!!!….. 5:56:37

   


certe cose sono da ricordare altre da dimenticare….Milano città e i Milanesi sicuramente li ricorderò positivamente, la Maratona di Milano gestita cosi è sicuramente da dimenticare…..anche perché parlo della Maratona 4000 persone iscritte lasciando perdere le staffette, in una città come Milano che è una delle città del nord Italia più famosa al mondo mi sembrano pochissimi….e parlando in generale con amici podisti che ormai conosco e trovo nelle mie Maratone, non è apprezzata per niente….quindi sicuramente c’è qualche cosa che non va!! 4000 iscritti riesce ormai averli la Half Marathon di Riva del Garda…una cittadina di 15000 abitanti….e Riva non è certo più conosciuta di Milano!!…magari un domani cambiano allora potrei cambiare opinione anch’io…..e ritornare…ma dubito che cambino… se non si vuole e interessa non si cambia…..ciao ciao Mauro




Torna ai contenuti | Torna al menu