Hosting gratuito e dominio gratis offerti da HostingGratis.it

Mauro Tomasi alla 44^ edizione 100Km del Passatore 28-29 Maggio 2016 - Mauro Tomasi

www.maurotomasi.it
www.maurotomasi.it
Vai ai contenuti

Menu principale:

Mauro Tomasi alla 44^ edizione 100Km del Passatore 28-29 Maggio 2016

Le Mie Imprese



I 100KMdelPassatore, già il titolo dice tutto... e basta guardare anche la cartina sopra... penso che se anche uno non corre e fa SPORT veda comunque la DIFFICOLTA'... ma prima di raccontarvi dettagliatamente questa mia IMPRESA, vorrei fare un po' di introduzione, dunque è banale dire che se uno vuole farla e finirla con una carrozzina, con aiuto come nel mio caso INDISPENSABILISSIMO (io ho solo un braccio!) o no!, ci vuole anche molto allenamento fisico, non solo il mentale, nel mio caso ho impiegato 15 ore, io avevo preventivato 18 ore, quindi bisogna per forza sopportare la fatica e tutto il resto per molto tempo, io in allenamenti per prepararmi a questo EVENTO ho spinto la carrozzina con minime pause portandomi anche con me TUTTO il necessario per alimentarmi e vestiario, arrivando anche a 24 ore di fila....e io quando mi alleno sono sempre solo!, in questo caso infatti dopo le 15 ore stavo bene senza nessun dolore muscolare strano, naturalmente la fatica c'è stata e anche MOLTA!

Voglio precisare anche che questa IMPRESA sono riuscito a portarla a termine solo per l'aiuto che mi ha dato il mio amico Gigi Nave, il MERITO per più del 50% della riuscita di questa IMPRESA è suo, e una parte anche ad altri che in alcune circostanze mi hanno AIUTATO!...GRAZIE ANCHE A TUTTI! LORO... Poi scriverò tutto…

Gigi in più mi ha anche portato e riportato con la mia macchina a Riva del Garda (TN), abbiamo usato la mia perchè ha la pedana dietro che salgo direttamente con la carrozzina.
Quando mi ha dato la notizia che mi accompagnava e aiutava:

"non ho avuto mai dubbi di non riuscire nell'obbiettivo".

GRAZIE DI TUTTO GIGI!

Che sappia io, nessuno nemmeno con 2 braccia la ha mai conclusa con una carrozzina normale…non voglio dire che non ci siano sicuramente persone che potrebbero farla da soli!... magari ci saranno!...probabilmente preferiscono altro…100 km sono sempre 100 KM!, e questa è molto IMPEGNATIVA!

Nel mio caso non solo per le salite, ma anche per le discese, specialmente nella seconda parte dopo il passaggio del Passo Colla al 48 KM, io non ho freni, e freno con un guanto serrando i due spingi ruota…. e oltre devo tenere anche la direzione….
Poi essendo completamente buio dal Passo Colla in giù non avevo abbastanza visuale, io devo guardare in avanti “lontano” ma anche vicino dove vado con le ruote, tante volte con asfalto molto ruvido e sconnesso la carrozzina mi spingeva fuori!... e posso dirvi che hai 15/20 km/h non è per niente facile ricorreggerla con una mano…in tanti punti mi sono fermato…” sembrava che mi si staccassero le dita”….ma dopo circa il 50 km la strada è stata meno ripida….e sono arrivato bene fino alla fine.

Sul mio canale Youtube, ci sono molti miei video, qui il link del video carrozzina monoguida….dove spiego cosa è, e come si usa.

Ora vi racconterò dettagliatamente tutta l'IMPRESA dall'inizio alla fine...

Dunque per partire ed essere pronto con "mente e corpo" da Riva del Garda (TN) alle 5:00, mi sono svegliato alle 1:15, tengo a precisare che io vado a letto, e mi svesto da solo, ma per vestirmi e andare in carrozzina ho bisogno di aiuto.
Dopo aver fatto tutte le mie cose (bagno, doccia, ritorno a letto, medicazioni varie, e vestito) erano ormai le 4:30....sembra ma a FARE in "SITUAZIONI SPECIALI" non è come fare nel mondo "normale" dei normodotati.....io la differenza la conosco benissimo...ma qui vado oltre altrimenti dovrei scrivere solo su questo argomento.....

Gigi alle 5:00 era già li!, io lo conosco da più di 30 anni, dall'adolescenza in su, e se è una cosa che lui ci tiene è la puntualità!.... sapendolo io alle 4:45 ero già li al posto concordato che lo aspettavo.... con Gigi ho lavorato anche i miei ultimi 2 anni di lavoro dal 1998/2000 poi ho avuto l'incidente, lui è sempre stato un GRANDE AMICO, nelle sue possibilità mi ha sempre aiutato!.

Partiti da Riva del Garda (TN) facendo anche sosta all'autogrill siamo arrivati a Faenza (RA) verso le 8:00, li abbiamo messo in vaini e borse provvisoriamente tutto il nostro armamentario, specialmente il mio, videocamere, pannelli, telecomandi, palo, e tutto il resto che uso durante le mie IMPRESE, essendo che avrei dovuto salire in pullman sul sedile.

Sul pullman mi hanno portato su di peso, Gigi e un'altra persona, non potevo prepare nulla... anche perche la carrozzina poi veniva caricata nel portabagagli del pullman, questo si sapeva comunque infatti ho portato le borse per questo!.

Partiti per Firenze (FI) circa alle 8:30 siamo arrivati verso le 11:00, trasferimento pullman/carrozzina ancora per forza di peso....e poi siamo andati a ritirare il pettorale.... direi con una tempistica da "manuale" ottimamente TUTTO!.

Ritirato il pettorale ci siamo un po' rilassati, e abbiamo fatto sosta in una pizzeria li a circa 50 metri dalla partenza!... mangiando anche naturalmente!, e devo dire che ci siamo trovati bene!.....



Finita la pausa verso le 13:00 ci siamo spostati di circa altri 20 metri su un marciapiede, li abbiamo
cominciato a sistemarci....

 

 

...ed eccoci pronti!....alcune foto sotto lo striscione della partenza....







...verso le 14:30 mi sono preparato sotto lo striscione... naturalmente essendo l'UNICO in carrozzina ho preferito mettermi da subito ultimo, per non essere di intralcio agli Handbike... a me non costa nulla!... ormai i REGOLAMENTI LI CONOSCO!...







Verso le 14:45 ci siamo preparati a partire....

"Ormai è giunta l'ora della partenza dei DIVERSAMENTE ABILI.....in HANDBIKE!" ha detto l'anziano con il cappello da Passatore...."secondo me non sa nemmeno cosa sono!" ma va bene!...
...5!...4!...3!...2!...1!....VIA!...PARTITI!...
...siamo partiti!... anzi sono partito!... loro già dopo 30 secondi mi hanno polverizzato!....







...da qui in poi i "DIVERSAMENTE ABILI" non qli ho più visti!...



...il percorso dalla partenza fino al 3 km è abbastanza piano ma con circa 1,5 km di piaste a tratti molto sconnesse…. e già li ti fa capire che non sarà una passeggiata!...











...i primi Podisti PROFESSIONISTI CALCATERRA E ALTRI MI HANNO SUPERATO CIRCA AL
2,6 KM... ma andavano cosi veloci che non gli ho nemmeno visti!...



...circa 2,8 km...



....circa 2,9 km...





...3,3 km Gigi ha cominciato a darmi una mano… fino circa al 3,7 km... li cominciava ad arrivare anche la massa dei Podisti... da li in poi non sono mai stato solo!...



...poi verso il 3,8 km un ragazzo di nome Francesco si è offerto per darmi una mano…
doveva aspettare un suo amico che probabilmente era partito all’ultima griglia...
con il suo aiuto sono arrivato fino
al 6 km!







...all 6,2 km abbiamo attaccato la “corda traino” una mia invenzione sulla mia carrozzina...
e un altro brevetto di Gigi sulla bici… vedi le foto sotto!

 

...posso dire che “i brevetti” hanno funzionato alla GRANDE!, io naturalmente continuavo a
spingere al mio “MASSIMO”, ma con un aiuto così è tutta un’altra cosa!...
con la corda siamo arrivati fino al 11,8 km












...Gigi si prepara a staccare i moschettoni delle corde!... all 11,8 km!



...corda staccata, essendo lì una discesa di circa 1 km...







...dal 13 al 14 km Gigi a tratti mi ha aiutato...





...al 14,2 km abbiamo rimesso la corda fino al 17 km alla Vetta delle Croci









...dopo la vetta delle Croci al 17 km abbiamo ritolto la corda, siamo arrivati in circa in 3 ore....
lì comincia anche la discesa fino al 32,3km, e quella la ho fatta da solo... in “solitaria”....





...via si parte!... e si recupera!... in tanti punti sono arrivato a fare anche i 25 km/h!...
di più non mi sono fidato non conoscendo la strada, e che tipo di asfalto trovavo, la grana dell'asfalto per me è molto importante, se è troppo grossa sopra i 20/25 km/h tende a farmi vibrare le ruote anteriori buttandomi fuori strada... per non dire se non trovo una fila di buche, rattoppi o crepe trasversali, tipo quella della seconda foto sotto a destra, messe però di traverso, magari in serie!, se vado su una di quelle la carrozzina tende ad andare dove vuole, rischiando di andare fuori strada, oppure si mette di traverso con il rischio di cadere... quindi non ho voluto rischiare, quando prendeva troppa velocita mi fermavo, e poi ripartivo... ora posso dire che la ho fatta, che l'asfalto dal 17 km fino al 31,5 km a Borgo S.Lorenzo è un buon asfalto!, non ci sono crepe trasversali!, buche o rattoppi particolari!, non ho avuto nessun problema!...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

...arrivo a Borgo S. Lorenzo in 3:46 ore circa alle 18:30.

 

...passaggio controllo...

 

 

 

...al 32,3 è ricominciata la salita, e abbiamo rimesso la corda, fino al Passo Colla al 48 km….



 

 

 

 

 

 

 

 

 

...arrivo al Passo della Colla al 48 km… in 6:32 ore, circa alle 21:15.



...arrivati al Passo sotto la luce ho notato qualche cosa di strano nel mio contachilometri... non funzionava più!… era spento!… pile scariche!… ma pensa proprio in una “gara” così IMPORTANTE!... e non solo anche il telecomando della GoPro non funzionava più!… proprio il massimo! e da lì in poi i filmati sono stati “più rari”… non potevo più gestire la video da solo… doveva accendermela manualmente Gigi… e oltre non sapevo più alla perfezione la mia velocità!, le medie!, e anche i kilometri!... ma a quel punto NIENTE era più importante dell'OBIETTIVO DEI 100 KM!...

...avanti!... avanti!... un "GUERRIERO DEVE POTER ANCHE IMPROVVISARE!"...

 
 

...al Passo della Colla dopo esserci vestiti, tolta la corda, e preso qualche cosa al ristoro verso le
21:45 siamo ripartiti.



...la prima parte di pendenza è molto ripida, e oltre era super intasato di macchine e camper che salivano, e scendevano… in diversi punti ho dovuto fermarmi!... non passavo!... poi essendo completamente buio non avevo abbastanza visuale, io devo guardare in avanti “lontano” ma anche vicino dove vado con le ruote, se "SBAGLIO" rischio di andare fuori strada o cadere... come ho spiegato sopra... quindi non vedendo bene dovevo andare ancora più piano, forzando di più la mia chiusura mano sui 2 volani... e dal 48 al 50 la discesa èra molto ripida.... e lo sforzo per me a frenare col la mia sola mano con un guanto, (il mio unico FRENO!) è stato veramente "mostruoso"… in tanti punti mi sono fermato… "SEMBRAVA CHE MI SI STACCASSERO LE DITA”…. Gigi in 3 o 4 punti mi ha anche dato una mano tenendo indietro con una corda....ma dopo circa al 50 km la strada è stata meno ripida… e sono riuscito a gestire abbastanza bene tutte le discese... tranne una quella del ristoro dei 52,5 km di Casaglia... questo lo leggerete dopo...



...arrivati al 52,5 km, ci hanno fatto deviare lasciando la strada, e fatti entrare nel paese di Casaglia... e li ho trovato una SALITA IMPOSSIBILE per me!, non lunga!, circa 300 m!, ma quello che basta a fermarmi!, li podisti mi hanno dato una mano a salire, a quel punto abbiamo fatto anche sosta, visto che l'unico scopo di quella fatica extra era il RISTORO!... io addirittura con 2 piatti di pasta… ripartiti abbiamo dovuto riscendere sulla strada… e anche in quella discesa un podista mi ha dato una mano, lì il paese è situato su un dosso… come è la salita è anche la discesa… IMPOSSIBILE per me!... ripresa la strada siamo andati avanti benissimo...



  ...abbiamo poi fatto sosta al ristoro dopo il Passaggio dei 65 km a Marradi, che ho passato in
10:07 ore… saranno state circa le ore 1:00.





...dal 65 km fino al ristoro dei 88,5 di Brisighella ho fatto tutta una tirata senza pause...
mi ero ripreso “bene”!... Gigi neanche dirlo!... è abituato a MOLTO ALTRO!...

...ed eccoci arrivati a Brisighella! al Ristoro dei 88,5 km, dopo aver passato il controllo del passaggio, passato in 13:17 ore, circa alle ore 4:03.







...ripartiti... prossimo obiettivo ristoro dei 94,5 km a Errano!...



...arrivati a Errano!, al ristoro dei 94,5 km... lì i tempi e orari non li so… ormai stava spuntando l’alba… aspettavo il giorno per azionare le video…



 

Da lì ormai! tutto sembrava facile... e infatti sono andato diritto fino al TRAGUARDO!... posso dire che un finale cosi “FACILE” dal 95 al 100 non lo ho mai trovavo, essendo leggermente in discesa!.



 



...arrivo a Faenza (RA)



 



 



 

 



...ci sono quasi!...







...sono un FINISH alla 100 Km del Passatore 2016!...












...Il tempo FINALE è stato di 15:03:04… sono arrivato circa alle ore 5:50... io avevo preventivato di impiegarci sulle 18 ore… (calcolando l'aiuto naturalmente) quindi è andata anche troppo bene!.

RINGRAZIO ANCORA GIGI!... senza di lui non la avrei mai fatta... solo quando mi ha dato la notizia che era disponibile ad accompagnarmi mi sono iscritto... non sarei neanche partito con una persona che non conoscevo... come ho fatto in tante altre Maratone!...

GRAZIE GIGI!!.

Presa la medaglia, ci siamo avviati al parcheggio dove avevamo parcheggiato l'auto il giorno prima, circa a 500/600 metri dall'arrivo... anche se fossero stati di più non ci sarebbero stati problemi... poi quando mi hanno detto che c'era un pulmino che ci portava al parcheggio mi hanno fatto ridere!...

"ho fatto 100 km e non sono in grado di fare 500/600 metri"?!...

...anche se avessi dovuto fare altri 20 km di pianura gli avrei fatti tranquillamente... mi sentivo benissimo!.

Al parcheggio abbiamo smontato tutto, e siamo ripartiti... verso le 7:30... facendo 2 soste in autogrill... sono arrivato a Riva del Garda (TN) verso le 11:00, li Gigi mi ha lasciato ed è ritornato anche lui a casa sua ad Avio (TN).

Arrivato nella mia "SUITE" alla casa di Riposo di Riva, ho sistemato sempre da solo tutte le mie cose, e sono stato li tutto il giorno... alle 20:00 sono andato a letto!... ormai cominciavo ad addormentarmi in carrozzina, quando mi rilassavo!... le ore oltre i 100 km fatti da sveglio sono abbastanza "TANTINE!"... dalle 1:15 di Sabato 28 maggio, alle ore 20:00 di domenica 29 maggio sono "SOLO" 43 ORE!... e posso dire che più di 40 ore le ho passate sulla mia carrozzina!

MA VA BENISSIMO! TUTTO OK!

qui il DIPLOMA.



ciao Mauro Tomasi

Torna ai contenuti | Torna al menu